SAFARI IN AFRICA: TUTTO CIÒ CHE DEVI SAPERE PRIMA DI PARTIRE

da | 16 Aprile 2021 | Consigli, Tanzania

Safari in Africa: quando andare, cosa aspettarsi, cosa portare e tanto altro ancora.

In questo articolo troverai tutte le informazioni che ti saranno utili per programmare una delle esperienze più belle di tutta la tua vita.

LE EMOZIONI DI UN SAFARI

Penso all’Africa e automaticamente la testa mi riporta al safari.

Il Mal d’Africa, quella nostalgia impossibile da spiegare a chi ancora non ha visitato questa terra, si manifesta proprio quando la mente vola sulla savana.

Fare un safari non è solo un’esperienza che rimarrà indelebile, ma è anche qualcosa che ti cambierà per sempre.

Se sei interessato ad organizzare un safari ti consiglio di dare un’occhiata al sito di Primaland Safaris, un tour operator locale che può assisterti dall’inizio alla fine della tua vacanza

Safari
Safari in Africa

SAFARI AFRICA: QUALI FARE

GAME DRIVE

Il game drive è il safari classico, ossia a bordo di un fuoristrada 4×4.

A seconda di dove farai il safari, la jeep potrà essere totalmente aperta (sia di lato che sopra) oppure chiusa ma con il tettino apribile di modo da potersi sporgere durante gli avvistamenti.

Safari in Africa_game drive Serengeti
Safari in Africa

SAFARI A PIEDI

Questo tipo di safari si svolge insieme ad una guida certificata o ranger armati e non si può fare in tutti parchi dell’Africa.

Il safari a piedi è l’ideale in quelle aree dei parchi in cui sono assenti i grandi predatori ed è possibile vedere da vicino tutti quegli animali che sono più difficili da vedere vicino con la jeep.

SAFARI IN AFRICA IN BARCA

Perfetto per avvistare ippopotami e coccodrilli, il safari in barca così come quello a piedi, non può essere fatto in tutti i parchi.

Oltre all’emozione di vedere da vicino questi animali, sarà incredibile vedere il parco da tutt’altra prospettiva.

Fra tutti i safari fatti, sicuramente quello in barca è uno dei più belli.

Quando l’abbiamo fatto noi, ho avuto l’impressione di trovarmi all’interno di un documentario.

Mamme elefanti con i propri cuccioli a bere a riva, l’attraversamento del fiume da parte di un gruppo di giraffe, le teste degli ippopotami che spuntavano dall’acqua a pochi metri da noi oppure i coccodrilli che entravano di soppiatto in acqua.

Ti consiglio di provarlo nel pomeriggio, di modo da vedere i colori del tramonto dalla barca. Sarà un’esperienza indimenticabile, te lo garantisco!

Selfie in motoscafo lungo la riserva di Selous
Safari in Africa_Selous Game Reserve

SAFARI NOTTURNO

Per gli amanti dell’avventura e dell’adrenalina, è il safari ideale.

Di notte infatti le possibilità di avvistare le scene di caccia sono più alte.

Essendo vietato però in tutti i parchi nazionali, il safari notturno è consentito solo all’interno di riserve private.

SAFARI: QUANDO ANDARE?

Una delle prime domande da porci quando si inizia a programmare un safari è: qual è il periodo migliore?

Ovviamente, essendo l’Africa un continente enorme, dipenderà dalla zona che vorrai visitare o dal periodo in cui avrai disposizione per viaggiare.

Se per esempio vuoi andare a fare un safari in Africa durante il nostro inverno, potresti optare per la parte orientale rinomata per la bellezza dei suoi itinerari

Se invece preferisci viaggiare in estate, allora la parte meridionale, sarà perfetto.

Tieni conto che i paesaggi cambiano radicalmente di stagione in stagione! Fare infatti un safari durante il periodo secco ti farà vedere la savana arida e paesaggi mozzafiato dipinti di giallo.

Durante la stagione delle piogge invece, questi scenari aridi si trasformano in paesaggi dalla natura rigogliosa e irriconoscibile!

jeep su strada sterrata nella savana

DOVE DORMIRE DURANTE IL SAFARI?

Ci sono diverse possibilità di alloggio, ovviamente tutte strettamente legate al budget.

Dormire all’interno dei parchi è più costoso ma ne vale davvero la pena perché ammirare il tramonto e l’alba dentro la savana è una delle esperienze più belle che tu possa fare in Africa.

All’interno dei parchi esistono dei campi tendati sia basic che di lusso, oppure i lodge, delle strutture in muratura.

Per i più avventurosi e per i viaggiatori low-cost si potrà anche fare un safari in economia con la propria tenda oppure noleggiarla in loco e pernottare in luoghi adibiti al campeggio con bagni e cucina in comune e del tutto in sicurezza.

Personalmente ho preferito i campi tendati, hanno un minor impatto visivo all’interno del parco e permettono di entrare più a contatto con la natura!

Che sia un campo tendato o un lodge la cosa che conta secondo me è una: dormire all’interno della savana.

Sarà un’esperienza che porterai con te per tutta la vita!

Durante il nostro safari sono stata svegliata in piena notte da una giraffa vicino alla nostra tenda, ci siamo svegliati con il rumore degli ippopotami nel lago adiacente al campo, abbiamo cenato a lume di candela con gli elefanti non lontano da noi.

Il contatto con la natura che sia ha dormendo all’interno della savana è qualcosa di impagabile e da provare assolutamente, almeno una volta nella propria vita.

Safari in Africa_Selous Game Reserve

IL SAFARI, LA CULTURA E LE TRADIZIONI LOCALI

Un’esperienza da fare assolutamente durante il tuo safari è la visita ai villaggi delle tribù locali

Incontrare e vedere da vicino le tribù che abitano i villaggi remoti accrescerà l’amore e il rispetto per questa terra magica chiamata Africa e per i suoi abitanti.

Vedrai con i tuoi occhi e toccherai con mano una realtà così lontana da noi che sarà impossibile rimanerne indifferenti.

In alcuni villaggi è possibile dormire ma lo spirito di adattamento deve essere davvero elevato.

Noi abbiamo dormito in un villaggio Masai ed è stata una delle esperienze più belle di tutta la nostra vita.

Lontano da tutti i comfort del mondo occidentale come un bagno, l’acqua calda, la corrente abbiamo trascorso una serata indimenticabile.

La “preoccupazione” iniziale di non poter ricaricare il telefono la notte perché sprovvisti di corrente elettrica, è svanita subito dopo aver iniziato a parlare con la famiglia che ci ospitava nel suo terreno.

La nostra doccia è stata un secchio d’acqua, il nostro letto un sacco a pelo dentro ad una tenda improvvisata davanti ad una casa costruita col fango.

Eppure, a ripensarci ancora oggi, tutto era semplicemente…perfetto!

Safari in Africa_visitare il villaggio Masai
Safari_bambina Masai

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PRIMA DI FARE UN SAFARI IN AFRICA

Essendo stata un’esperienza sognata per tanto tempo, a lungo mi sono chiesta come sarebbe stato fare un safari in Africa. Eppure, nemmeno i miei sogni migliori si erano avvicinati a quello che poi ho vissuto veramente.

Durante il safari vedrai colori che rimarranno indimenticabili.

Avrai la possibilità di vedere da vicino gli animali selvaggi nel loro habitat, comprendendo che quello, e solo quello, è il luogo giusto in cui dovrebbero vivere.

A volta non è detto di riuscire ad avvistare tutti i Big Five  oppure serve molta pazienza per avvistarne uno di essi, soprattutto se si tratta del leopardo.

Entrerai a contatto stretto con Madre Natura in una terra dove la natura regna sovrana, da sempre.

Assisterai ai tramonti più belli della tua vita rimanendo incredulo davanti al cielo che si infuoca

Safari in Africa_tramonto sulla savana
Ti addormenterai con solo i rumori del vento e della natura intorno a te. Vedrai il sole sorgere sulla savana e vivrai un’alba più bella dell’altra.

Vivrai emozioni indescrivibili durante la caccia visiva agli animali più fugaci come il ghepardo e rimarrai esterefatto davanti alla perfezione di tutto ciò che ti circonda.

Per quanto riguarda gli aspetti pratici di un safari invece, ti basterà un minimo di spirito di adattamento e di avventura per amare anche qui tutto alla follia.

I trasferimenti da un parco all’altro solitamente sono molto lunghi e su strade sterrate ma non preoccuparti: la bellezza di ciò che vedrai fuori dal finestrino farà volare via il tempo, te lo garantisco.

Ti consiglio di portare con te un copri valigia perché le jeep sono solitamente aperte (almeno in parte) e la quantità di polvere che entra dentro è davvero notevole

Safari in Africa_serengeti
campi tendati all’interno della savana hanno generalmente la wifi (anche se potrebbe essere debole!) per cui nei momenti in cui sarai al campo potrai connetterti. Durante il safari invece è molto probabile che non ci sia campo. Il mio consiglio è quello di approfittare di questi momenti per godere a pieno della terra in cui ti trovi senza pensare al telefono!

Il cibo solitamente è ottimo. I pasti consumati durante i safari son quasi sempre al sacco e preparati direttamente la mattina da quelli del campo tendato.

Per quanto riguarda gli alloggi infine, nonostante siano immersi nella natura e lontani dal mondo urbanizzato, sono dotati di stanze pulite, letti confortevoli e acqua calda.

Ovviamente il budget farà la differenza ma ciò che conta è che tutti ti permetteranno di alloggiare in posizioni panoramiche da cui ammirare la savana e i suoi abitanti in tutta sicurezza.

Safari in Africa_Ngorongoro

COSA PORTARE PER UN SAFARI

Eccoci arrivati ad un momento problematico per molti: cosa mettere in valigia prima di partire per un safari in Africa?

  • Come prima cosa ti consiglio un repellente molto forte da spruzzare tutte le mattine anche sui vestiti. Noi abbiamo usato sempre il Jungle Spray e ci siamo trovati benissimo.
  • La cream solare! Indispensabile sotto il sole africano. Noi ci troviamo bene con la protezione 30 di La Roche Posay (ti consiglio almeno una protezione 30).
  • Metti in valigia dei pantaloni lunghi leggeri di cotone e delle maglie a manica lunga, sempre di cotone. Così ti riparerai dal sole e dagli insetti (mi raccomando, gli indumenti di colore chiaro!).
  • Non dimenticare una felpa pesante per la sera e un’impermeabile, ti saranno utili la sera se le temperature scenderanno.
  • Se sei appassionato di foto, ti consiglio di portare con te un teleobiettivo (almeno un 70-200mm), altrimenti non riuscirai a fotografare da vicino gli animali.
  • La power bank! Stando fuori tutto il giorno è molto possibile che il telefono si scarichi a forza di fare video e foto, per cui avere dietro una power bank è importante. Noi abbiamo questa che è molto potente e con cui ricarichiamo entrambi i cellulari.
  • Fermenti lattici. Li usiamo durante tutti i viaggi, iniziamo a prenderli una settimana prima e proseguiamo per tutto il viaggio: così ci proteggiamo da tutti gli sbalzi alimentari.

Safari in Africa

ASSICURAZIONE DI VIAGGIO 

Io e Francesco partiamo sempre con Columbus Assicurazioni e in questo articolo ti spieghiamo come mai. Prenota attraverso il preventivatore che trovi qui sotto per ottenere subito un 10% di sconto sul totale!

Condividi con un amico!