XCARET E XPLORE – I PARCHI DELLA RIVIERA MAYA

Xplor e Xcaret sono due parchi eco archeologici lungo la Riviera Maya, situati entrambi a meno di 10 km da Playa del Carmen.

Si tratta di due parchi a tema del tutto speciali e fuori dall’ordinario perché inseriti all’interno della giungla dove si può, in tutta sicurezza, entrare a diretto contatto con la natura e il mondo sotterraneo.

XPLOR

La storia della creazioni di questo parco è del tutto singolare. E risale a ben 65 milioni di anni fa.

L’asteroide che colpì la terra provocando l’estinzione dei dinosauri e la fine di un’era, si schiantò infatti proprio nella Penisola dello Yucatan. Il bacino che si formò dall’enorme cratere iniziò man mano a riempirsi di acqua. Questa, infiltrandosi nel terreno, è andata poi a creare caverne e tunnel sotto il suolo dando vita così a tutti i passaggi sotterranei di Xplor.

Questo incredibile parco ha quindi le attrazioni sia in superficie (nella giungla!) che sotterranee. E si resta esterrefatti dalla sua bellezza.

L’escursioni sotterranee prevedono dei percorsi sui fiumi in zattera e in kayak e dei percorsi a nuoto, attraverso tunnel di stalagmiti e stalattiti.

Quelle in superficie invece hanno tutte la giungla come protagonista. A bordo di un anfibio si può guidare attraverso due percorsi da 8 km ciascuno negli spettacolari sentieri della giungla e nelle caverne o ci si può lanciare da un’ amaca trasformata in zip line all’interno di un cenote.

Ma la vera attrazione del parco, quella che c’ha fatto innamorare, sono gli zip lines. Un percorso di 14 tirolese per un totale di 3.8 km da fare volando sulla giungla!

L’altezza dalla quale ci si lancia aumenta di piattaforma in piattaforma arrivando a raggiungere i 45 metri, facendo di questi, gli zip lines più alti di tutta l’America Latina.

Sospesi tra cielo e terra e con la giungla sotto i piedi l’emozione è indescrivibile!

Xplor si può visitare sia di giorno, dalle 9:00 alle 17:00 oppure di sera (Xplor Fuego) dalle 17:30 alle 22:30.

Noi abbiamo optato per l’ingresso serale ed è quello che raccomandiamo.

Il prezzo è più economico, le temperature sono più basse e si può ammirare il parco sia con la luce del giorno che di notte, illuminato dalle torce infuocate. Lanciarsi sulla giungla di notte e sentire tutti i suoi rumori venire da sotto è mix di emozione e adrenalina che non si può escludere dal vostro viaggio!

XCARET

Xcaret è un parco paradisiaco dove si entra a diretto contatto con la bellezza della natura e della storia del Messico sperimentando attività acquatiche e attrazioni culturali.

Un luogo abbracciato dal Mar dei Caraibi e immerso nella la magia di una civiltà millenaria.

Ci sono oltre 40 attrazioni ma la più bella di tutte (per noi) è il fiume sotterraneo dove si può percorrere un corso d’acqua cristallina lasciandosi trasportare dalle correnti. Il colore dell’acqua, le pareti rocciose e la giungla rigogliosa che si vede non appena si guarda all’insù incorniciano questo percorso in modo perfetto.

A Xcaret si può notare con i delfini e con gli squali, fare trekking sott’acqua in mezzo ai pesci tropicali e un’escursione fluviale lungo il Paradise River.

Si possono osservare le farfalle native della Penisola dello Yucatan nel loro habitat naturale, i fenicotteri e i pappagalli, passeggiare nella giungla scoprendo le piante dalle quali vengono estratte la gomma la cannella e la vaniglia e ammirare il panorama della Riviera Maya dalla Torre Scenica Rotante.

Ma ci si può anche riposare dondolando su una delle tante amache del parco all’ombra delle palme o facendo un bagno all’interno della laguna.

A fine giornata, presso l’anfiteatro del parco, un’incredibile rappresentazione musicale ricrea la storia del Messico dal periodo pre ispanico fino ai giorni nostri.

Uno spettacolo fatto di danze, magie, luci e colori che lasciano senza parole.

I NOSTRI CONSIGLI PER VISITARE I PARCHI DI XCARET ED XPLOR

  • Il modo migliore per raggiungere i parchi è alloggiando a Playa del Carmen (ci sono poco più di 10 minuti di macchina). Noi siamo stati a La Tortuga Resort & Spa, una splendida oasi proprio nel centro della cittadina. Puoi dare un’occhiata all’hotel e alle sue offerte su Booking – la Tortuga.
  • Ci sono molti tour organizzati che portano ai parchi con interi pullman di turisti, specialmente da Playa del Carmen e Cancun. Spesso offrono dei pacchetti con viaggio e ingresso incluso ma si tratta sempre di prezzi molto alti. Il modo più economico (e comodo) per raggiungere Xcaret e Xplor è in macchina. Noi l’abbiamo noleggiata su Rentalcars, un portale che confronta varie compagnie e potrete trovare ottime offerte di noleggio auto.
  • Entrambi i parchi sono molto costosi (oltre i 100 Euro ciascuno). Per risparmiare consigliamo di acquistare i biglietti online e per chi, come noi, è interessato a visitarli entrambi, può acquistare il pacchetto dei due ingressi di modo da pagare di meno.
  • Xplor ha anche l’ingresso serale (Xplor Fuego) che è più economico rispetto a quello diurno. L’entrata per il serale è alle ore 17:30 e permette di visitare il parco fino alle 22:30. Inoltre con l’entrata serale si può ammirare il parco anche di notte, illuminato da torce infuocate.
  • Xplor e Xcaret sono parchi prevalentemente acquatici per cui portatevi un cambio se volete uscire asciutti a fine giornata.
  • L’abbigliamento più indicato è con pantaloncini, costume e sandali di gomma (in alternativa scarpe che si possono asciugare facilmente o infradito).
  • Entrambi i parchi hanno degli armadietti in cui lasciare tutte le cose prima di entrare perché quasi tutte le attrazioni finiscono in acqua.
  • Se volete visitare i parchi di giorno, arrivate per l’orario di apertura altrimenti passerete delle ore a fare la fila per gli armadietti.

ORARI DI APERTURA

Xcaret: tutti i giorni 8:30 – 21:00

Xplor: dal lunedì al sabato 9:00 – 17:00

Xplor Fuego: dal lunedì al sabato 17:30 – 22:30

Pagina FacebookProfilo twitterProfilo InstagramCanale Youtube

Whext Travel Blog

Born Local, Live Global

 

Per info e collaborazioni:
info@whext-travelblog.com

I NOSTRI VIAGGI